Il docente inclusivo

In relazione al profilo di un docente inclusivo, può essere interessante riprendere un documento elaborato dalla European Agency for Development in Special Needs Education “Profilo dei docenti inclusivi” 2012, in cui tale profilo viene puntualizzato in quattro valori, ciascuno dei quali declinato in un interessante elenco di indicatori, sui quali le scuole potrebbero aprire un’attenta riflessione, proprio in relazione alla stesura del PAI.

I quattro valori di riferimento condivisi dai docenti inclusivi sono:

I. (Saper) valutare la diversità degli alunni – la differenza tra gli alunni è una risorsa e una ricchezza

II. Sostenere gli alunni – i docenti devono coltivare aspettative alte sul successo scolastico degli studenti

III. Lavorare con gli altri – la collaborazione e il lavoro di gruppo sono approcci essenziali per tutti i docenti

IV. Aggiornamento professionale continuo – l’insegnamento è una attività di apprendimento e i docenti hanno la responsabilità del proprio apprendimento permanente per tutto l’arco della vita.

L’elenco degli indicatori proposti nella pubblicazione è molto lungo e dettagliato, per questo vengono segnalati solo quelli che si ritengono più significativi:

  • l’integrazione scolastica è una riforma sociale non negoziabile;
  • l’accesso all’istruzione dell’obbligo in classi comuni non basta;
  • partecipazione significa che gli alunni devono essere impegnati in attività di apprendimento utili ed importanti per loro;
  • l’inclusione si delinea in termini di presenza (accesso all’istruzione), partecipazione (qualità dell’esperienza di apprendimento) e conseguimento (dei risultati educativi e del successo scolastico) di tutti gli studenti;
  • la classificazione e la catalogazione degli alunni può avere un impatto negativo sulle opportunità di apprendimento;
  • i docenti devono capire i percorsi tipici e atipici della crescita;
  • gli insegnanti capaci insegnano a tutti gli alunni;
  • i metodi di valutazione devono incentrarsi sui punti di forza di un allievo.

Tra le ricerche più interessanti a livello internazionale in merito alla personalizzazione dell’insegnamento vi è quella denominata “Universal Design for Learning (UDL)”.

L’espressione Universal Design for Learning indica una modalità di progettazione e di gestione della pratica educativa volta ad incontrare le diverse modalità di apprendimento e le diverse condizioni che possono presentarsi nei diversi contesti.

Il termine Universal Design (UD) è stato coniato dall’architetto Ronald Mace per definire un metodo progettuale innovativo destinato a realizzare contesti inclusivi per le diverse attività umane (dall’abitazione, agli oggetti d’uso, ai contesti di studio, di lavoro, di tempo libero, all’urbanistica e all’arredo urbano, alla strutturazione dei luoghi di cultura, ecc.).

La progettazione secondo criteri UD rispetta i seguenti sette principi:

  • Principio 1 – Equità –deve essere utilizzabile da chiunque.
  • Principio 2 – Flessibilità – tutto ciò che viene progettato deve prevedere un uso flessibile per adattarsi a diverse abilità.
  • Principio 3 – Semplicità – tutto ciò che viene progettato deve prevedere un uso semplice ed intuitivo, quindi deve essere facile da capire.
  • Principio 4 – Percettibilità – tutto ciò che viene progettato deve essere presentato in modo che le informazioni essenziali siano ben percepibili in relazione alle varie possibili modalità o disabilità degli utenti.
  • Principio 5 – Tolleranza all’errore – tutto ciò che viene progettato deve prevedere un uso tale da minimizzare i rischi o azioni non volute.
  • Principio 6 – Contenimento dello sforzo fisico – tutto ciò che viene progettato deve essere usabili con minima fatica fisica e con la massima economicità di movimenti
  • Principio 7 – Misure e spazi sufficienti – tutto ciò che viene progettato deve prevedere uno spazio idoneo per l’accesso e l’uso.

Il termine universal design, quindi, indica un concetto o una filosofia del design e della fornitura di prodotti e servizi che siano fruibili da persone nella più vasta gamma possibile di condizioni di funzionamento.

One thought on “Il docente inclusivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...